Condividi questa pagina su:
altraSoluzione piace a:
I più venduti su Amazon

Come fare una Home Page

Stampa Stampa

La funzione di una Home Page è molto diversa da quello che la gente immagina! Smile

Home Page

Creare la Home Page di un sito Web è un'operazione che richiede molta attenzione per tanti motivi, ma questi motivi non sono quelli a cui pensa un non "addetto ai lavori", che cura quasi esclusivamente i fattori estetici.

Quindi, cercherò di spiegare come creare una Home Page che sia efficace prima di essere bella.

 

In questo articolo:

Cos'è la Home Page?

La Home Page è la pagina principale di un sito Web, la pagina che si apre quando si digita il nome del dominio, senza aggiungere percorsi o altri parametri.

Per esempio, www.altrasoluzione.com è l'URL della Home Page del sito di altraSoluzione mentre questa stessa pagina che stai leggendo, nel Blog del sito di altraSoluzione, ha come URL www.altrasoluzione.com/blog/come-fare-una-home-page.

Contrariamente a quanto si pensa, generalmente la Home Page NON è necessariamente la Landing Page, cioè la pagina di approdo, quella attraverso la quale i visitatori arrivano sul sito dai motori di ricerca.

Anzi, se il sito è ben ottimizzato e ricco di contenuti, difficilmente il visitatore vi approderà arrivando direttamente in Home Page ma, più probabilmente, raggiungerà pagine interne che meglio soddisfano i criteri di ricerca (keyword), che il visitatore ha inserito nei motori di ricerca come Google.

La percentuale di visitatori di altraSoluzione arrivati direttamente sulla Home Page (senza passare prima da altre pagine) nell'ultimo anno è soltanto dello 0,55%, segno evidente che la maggior parte del traffico viene catturato dalle pagine dei servizi e dal Blog.

Ma questa non è una regola assoluta ed è possibile che la Home Page, ottimizzata per un ristretto campo di keyword, faccia anche da Landing Page e questo dipende soprattutto dal tipo di sito.

Nei siti a pagina unica, inoltre, la Home Page è anche l'unica pagina presente e questo ne fa automaticamente e sicuramente una Landing Page.

Quali informazioni deve fornire la Home Page?

Un errore che si commette spesso nella creazione della Home Page del proprio sito è quello di concentrarsi sulla grafica e sulle apparenze, dimenticando che il visitatore non è lì per guardare uno spettacolo ma per avere informazioni.

Il visitatore può essere arrivato sulla tua Home Page in diversi modi:

  • Ha digitato direttamente l'URL (www.tuosito.it) perché magari l'ha letto su un biglietto da visita o la pagina di una rivista.
  • Ha cliccato su un link presente su un altro sito, in una email, in un messaggio SMS o WhatsApp, ecc...
  • Ha eseguito una ricerca su Google o altri motori di ricerca e ha cliccato su uno dei risultati, che puntava alla tua Home Page.

Qualsiasi sia l'azione che ha condotto il visitatore sulla tua Home Page, c'è una cosa che non deve mai mancare: un'informazione chiara dell'argomento trattato nel tuo sito!

Cioè, se ti chiami Mario Rossi e vendi antifurti, creare una Home Page che si apre con una bellissima foto di una foresta in autunno, senza neanche una riga di testo che spieghi di cosa ti occupi, può essere uno spettacolo magnifico, ma sicuramente non aiuta il visitatore a capire che su quel sito può trovare l'antifurto che stava cercando e, probabilmente, il tuo possibile Cliente abbandonerà il sito immediatamente dopo aver ammirato la foto, perché penserà che non sia il posto giusto dove trovare le informazioni che gli servono.

Mario Rossi Home Page

Quindi, quando crei la tua Home Page, prima di chiederti se è bella, domandati se permette immediatamente di capire qual è l'argomento del sito, l'attività che svolgi, senza costringere il visitatore a scorrere la pagina, cosa che non fa quasi nessuno, a meno che non abbia trovato interessante la parte superiore, quella above-the-fold.

Molto meno suggestiva ma sicuramente più efficace è una Home Page nella quale siano ben evidenti l'oggetto della tua attività, i prodotti e i servizi che vendi, eventuali offerte/sconti, magari con relativo pulsante "call-to-action" in evidenza e, dove necessario, un menu chiaro, con poche voci:

Mario Rossi Antifurti

Possibilmente, è bene evitare menu troppo complessi, con decine di voci e sottomenu, per non parlare dei terribili cosiddetti "megamenu". Essi, infatti, distraggono e confondono il visitatore che difficilmente riesce a individuare a colpo d'occhio la voce di suo interesse.

Molto meglio un menu principale semplice, da espandere eventualmente nelle singole sottopagine.

Inoltre, a meno che non ci sia un'altra area ben evidenziata con i contatti, nel menu principale non deve mai mancare la voce Contatti o Contattaci ed è bene ripetere i recapiti anche nel footer, in fondo alla pagina.

Questo perché non c'è niente di più sciocco che perdere un possibile cliente che voleva contattarci ma che non è riuscito a farlo perché era troppo difficile reperire i recapiti!

Se il tuo sito è multilingua, rendi ben visibili le bandierine o le scritte che permettono di cambiare lingua. Non costringere il visitatore ad andarsele a cercare chissà dove. Su alcuni siti mi è capitato di trovare il selettore delle lingue nel footer, praticamente invisibile!

Sicuramente quest'ultimo esempio di Home Page non è gradevole da guardare come la foresta dell'esempio precedente, ma non lascerà alcun dubbio sui prodotti e i servizi che fornisci e il visitatore che è capitato sulla tua Home Page perché cercava un antifurto, saprà di essere nel posto giusto e navigherà il tuo sito cercando di saperne di più sulla qualità e i prezzi dei tuoi servizi, invece di abbandonarlo.

Ovviamente questo era soltanto un esempio, una simulazione, quasi una "caricatura" fatta con lo scopo di mettere in evidenza quali informazioni è necessario che siano immediatamente visibili all'apertura di una Home Page ma ricordati una cosa importantissima: un sito Web, prima di essere bello, dev'essere efficace!

Nella realtà, la progettazione di un sito Web può (e deve) ottenere dei buoni equilibri tra:

  • l'impatto visivo (estetica)
  • l'efficacia (capacità di conversione)
  • la SEO
  • l'esperienza utente (UX), supportata da una navigazione chiara e semplice.

Quanto detto fin qui riguarda principalmente la parte "above-the-fold" ("sopra la piega"), cioè la parte visibile alla prima apertura della pagina, senza scorrere la pagina.

Nella parte inferiore, quella raggiungibile con scorrimento (scroll), possono (e a volte devono) essere inserite altre informazioni, per le quali però non c'è una regola e ogni progetto dev'essere valutato singolarmente.

Alcuni esempi d'informazioni aggiuntive opzionali possono essere:

  • Una breve descrizione dell'azienda, dei prodotti e dei servizi.
  • Gli ultimi articoli di un Blog (se presente)
  • Le macrocategorie dei prodotti venduti
  • Prezzi
  • Eventuali "offerte del giorno"
  • Testimonials
  • Alcune foto di esempio
  • Chat di assistenza
  • Ecc...

Esistono delle categorie di siti molto particolari che, in genere, hanno necessità di discostarsi leggermente da queste linee guida. Mi riferisco ai siti che trattano "l'immagine" come quelli di fotografi, pittori, scultori, ecc...

Su questo tipo di siti Web bisogna adottare delle strategie leggermente diverse, ma non meno efficaci.

Infine, non devono mai mancare tutte le informazioni richieste dalle Leggi italiane ed europee (P.IVA, Informativa Cookie, ecc...).

Cosa non si deve mettere in Home Page?

Ci sono alcune cose che è meglio evitare d'inserire nella pagina principale e, in alcuni casi, anche nelle altre pagine. Mi riferisco, per esempio, a:

  • Immagini troppo pesanti che rallentano il caricamento (vale per tutte le pagine).
  • Video e/o audio con avviamento (play) automatico (vale per tutte le pagine).
  • Testi troppo lunghi. La Home Page deve fornire una introduzione panoramica agli argomenti trattati nel sito, da sviluppare in pagine separate e dedicate. È meglio inserire pochi, brevi concetti.
  • L'indice completo del sito (nel menu o nel corpo della pagina), soprattutto quando si tratta di decine di pagine. Fanno letteralmente "scappare" i visitatori. Un famoso detto "internettiano" recita «Quando dai ai tuoi potenziali clienti troppe scelte essi diventano confusi e non sono sicuri sul cosa fare successivamente. La gente confusa non compra nulla.»
    In poche parole, non c'è alcun bisogno che ogni singola pagina del sito sia raggiungibile dalla Home Page. È indispensabile, invece, che le sezioni più importanti lo siano, tramite un menu chiaro o tramite link all'interno della Home Page.
  • Immagini o testi fuorvianti, non strettamente correlati all'argomento trattato o al messaggio che si desidera comunicare.
  • Troppi banner pubblicitari o troppo invadenti (popup). Meglio non inserirne nessuno.
  • Link verso siti esterni (il visitatore è appena arrivato e già lo mandi via? Smile)
  • 1000 colori, font e stili diversi che creano "rumore" e confondono il visitatore.

Per il momento posso fermarmi qui. Credo che tu abbia già molti concetti sui quali riflettere per creare la tua Home Page! Smile

Se vuoi chiedere ulteriori spiegazioni o se vuoi esprimere la tua opinione, non esitare a farlo lasciando un commento Facebook, oppure contattandomi in privato!

Grazie per avermi letto fin qui! Smile

E non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace" qui sotto! Smile

Fabio Donna

I più venduti su Amazon
Amazon Business
Prova subito SEOZoom!

Commenti Facebook

N.B.: i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione, quindi potrebbero non apparire subito.