Condividi questa pagina su:

Come scegliere le giuste Keyword per il tuo sito web

Stampa

KeywordsScegliere le giuste Keyword da inserire nel nostro sito non è sempre una facile operazione perché, contrariamente a quanto molti pensano, l'obiettivo non quello di essere trovati sempre e da tutti.

Infatti, la filosofia corretta è quella che ci permette di apparire nelle prime posizioni in Google quando una persona interessata al prodotto che vendiamo (o correlati) sul nostro sito e-Commerce o all'argomento di cui parliamo nel nostro Blog digita quelle parole chiave.
Se vendiamo gioielli, non abbiamo alcun interesse nel ricevere visite da qualcuno che stava cercando le perline colorate da regalare alla figlia, tantomeno c'interessa apparire primi su Google quando qualcuno cerca "dieta mediterranea". Smile

Il nostro scopo, invece, è quello di essere raggiunti soltanto dai "naviganti" che siano realmente interessati al prodotto che vendiamo sul nostro e-Commerce e che possano diventare nuovi Clienti, magari togliendoli alla "concorrenza". Smile

Numero delle ricerche mensili e Concorrenza: due parametri importantissimi

ConcorrenzaUno strumento molto utile per valutare la scelta delle parole chiave da inserire nel nostro sito è sicuramente il Keyword Planner di Google AdWords. Bisogna avere un account Google (gratuito) per utilizzarlo ma se vuoi avere delle buone indicazioni su quali parole chiave scegliere, vale la pena d'iscriversi. In ogni caso, se hai un sito web, avere un account Google per utilizzare i numerosi strumenti che mette a disposizione è praticamente un obbligo. Smile

Non desidero spiegare come funziona questo tool perché ci sono centinaia di guide sul web (anche in italiano) e perché comunque è molto intuitivo. Però vorrei parlare dei due dati principali che ci fornisce questo strumento, dopo aver inserito le parole chiave che vogliamo analizzare: Media delle ricerche mensili e Concorrenza.

La Media delle ricerche mensili si spiega praticamente da sola e ci dice mediamente quante volte quella Keyword o quel gruppo di Keyword sono ricercate dagli utenti di Google.

La Concorrenza ha tre possibili valori (Bassa, Media, Alta) e indica, appunto, quanta concorrenza possiamo aspettarci per quelle Keyword, cioè quanto è probabile che si riesca ad apparire in cima ai risultati organici delle ricerche di Google. Più è alta la concorrenza e più sarà difficile riuscirci.

Il nostro scopo è trovare una o più Keyword che abbiano il numero di ricerche mensili il più alto possibile con la più bassa concorrenza possibile.

Se, per esempio, indico la parola smartphone, avrò un numero elevatissimo di ricerche mensili (da 1 Mln a 10 Mln) ma con una concorrenza Alta. Quindi, utilizzando questa Keyword nel tuo sito, anche se la parola smartphone è molto ricercata (anzi, forse proprio per questo motivo), avrai pochissime probabilità di apparire tra i primi risultati di Google e se sul tuo sito vendi smartphone le probabilità di riuscire a battere la concorrenza saranno bassissime.
Questo concetto è spiegato anche nel mio precedente articolo "Creare un Sito Web: sei sicuro di volerlo fare?", in particolare la sezione dedicata all'e-Commerce.

Meglio lasciar perdere e scegliere di vendere altro! Smile

Come distinguersi dai concorrenti

ConcorrenzaPerò, se proprio non puoi/vuoi fare altri mestieri, allora dovrai cercare di conquistare una piccola fetta di questo inflazionatissimo mercato degli smartphone. Come? Scegliendo Keyword diverse!

Se hai un negozio, per esempio, potresti puntare a conquistare i clienti "locali", quelli che non comprano volentieri su internet e che preferiscono fare una passeggiata per le vie del quartiere. Scegliendo le Keyword "negozi cellulari roma" le ricerche mensili si riducono a 100-1.000 (qualche centinaia di possibili acquirenti al mese in più non sono da buttar via! Smile) ma la concorrenza diventa Bassa e questo ti offre parecchie possibilità in più di apparire tra i primi risultati di Google ed essere "cliccato" rispetto alla parola "smartphone".

Oppure potresti, sempre per esempio, decidere di puntare soltanto su una marca di smartphone o addirittura su un particolare modello, magari associandolo alla parola "offerta". Questo tipo di tecnica si chiama "coda lunga" (long tail) e punta a raggiungere un successo basato su parole chiave meno ricercate ma con un tasso di conversione maggiore.
Perché chi cerca "smartphone" su Google non è necessariamente interessato a un acquisto, potrebbe soltanto voler cercare informazioni su questo tipo di apparato/tecnologia. Però chi cerca "offerta samsung s7" è sicuramente interessato ad acquistare quel particolare prodotto e questo ci offre buone possibilità di essere "trovati" e di convertire la visita in vendita.

Ovviamente puoi scegliere diverse Keyword o gruppi di Keyword e magari creare diverse pagine di approdo ("landing page") sul tuo sito per le differenti parole chiave, in modo da non lasciare nulla al caso, salvando "capra e cavoli".

Conclusioni

La ricerca delle giuste Keyword da inserire nel sito è un lavoro importante e dev'essere fatto con cura, con grande conoscenza delle abitudini e i desideri dei tuoi possibili Clienti.
Però, nonostante l'impegno profuso, può capitare di doversi arrendere di fronte a una concorrenza sempre più numerosa e "spietata".
Diffida di chi ti dice che, qualsiasi sia il prodotto che tu vendi e in qualsiasi condizione, lui riuscirà a far apparire il tuo sito nelle prime posizioni su Google e per sempre!

Grazie per avermi letto fin qui.

Se questo articolo ti è piaciuto, non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace" e di condividerlo tramite i pulsanti Social presenti in tutte le pagine. Grazie! Smile
Se hai delle domande o se vuoi esprimere un'opinione puoi anche lasciare un commento Facebook.

Fabio Donna

Valutazione media dell'articolo: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Commenti Facebook

N.B.: i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione, quindi potrebbero non apparire subito.