Condividi questa pagina su:

altraSoluzione piace a:

Test velocità Sito: misura la velocità del tuo Sito Internet!

Stampa

La velocità di un sito è più importante della suo aspetto estetico!

Misura velocità sitoLa velocità di un sito Internet è uno dei parametri di valutazione (ranking) dei motori di ricerca. Come fare una misura oggettiva delle prestazioni del nostro sito?

Anzitutto identifichiamo i fattori principali che influenzano i tempi di caricamento di una pagina web:

  • "Peso" della pagina e dei file esterni eventualmente inseriti
  • Quantità e qualità del codice Javascript che il client deve eseguire
  • Numero di connessioni necessarie per scaricare tutti gli elementi che compongono la pagina
  • Velocità della connessione, sia del server che del client
  • Distanza "geografica" dal server
  • Prestazioni del server
  • Prestazioni del dispositivo su cui si visualizza la pagina

Tutti questi parametri determinano il tempo di visualizzazione della pagina web, cioè il tempo che passa dal momento in cui digitiamo l'URL nella barra degli indirizzi (o clicchiamo su un link alla pagina) e il momento in cui la pagina sarà completamente caricata e visualizzata nel nostro browser.

Visualizza l'offerta su Amazon

Problema di ranking a parte, anche se qualcuno ci trova tramite ricerca su Google, le più recenti statistiche affermano che gran parte dei visitatori abbandona il sito quando il tempo di attesa della pagina si protrae oltre i 3 secondi. Diventa importante, quindi, riuscire a fornire i contenuti desiderati dal visitatore in tempi brevissimi. Altrimenti rischiamo di registrare percentuali di abbandono altissime che, erroneamente, attribuiamo alla scarsa qualità dei contenuti, allo scarso interesse suscitato mentre, in realtà, succede che quei contenuti non sono mai stati visualizzati, perché i visitatori hanno abbandonato la pagina prima di riuscire a caricarla.

Però, molto spesso, troppo spesso vedo siti anche molto gradevoli dal punto di vista estetico ma che richiedono tempi di apertura di 10, 20 o anche 30 secondi!

Questi siti, a meno che non contengano informazioni "vitali" per i visitatori, saranno abbandonati dalla maggior parte di essi.

Citando un caso reale recente, un mio cliente SEO si lamentava dello scarso traffico e dell'alta frequenza di rimbalzo (o bounce rate, cioè la percentuale di visite di una sola pagina con immediato abbandono, senza altre interazioni da parte del visitatore) registrati sul suo sito, creato da un fornitore di sua fiducia.

Parliamo di 18 secondi per caricare una pagina!

È stato sufficiente modificare alcune cose sulle pagine incriminate (senza alcuna perdita di qualità) e sul server per vedere scendere il tempo di caricamento dai 18 secondi iniziali a 5 secondi e già dai primi giorni si è notata una sensibile diminuzione del bounce rate.

Come misurare la velocità del tuo sito Web

Lasciando il cronometro nel cassetto, esistono molti metodi per misurare il tempo di caricamento di una pagina Web.

Il più immediato, anche se non oggettivo, è quello di utilizzare gli strumenti per gli sviluppatori ormai presenti su quasi tutti i browser.

Per esempio, in Google Chrome, premendo F12 e selezionando il tab Network, è possibile visualizzare la cosiddetta Waterfall (letteralmente "cascata") quando si carica la pagina (o ricarica tramite il tasto F5).

In questa rappresentazione grafica possiamo vedere l'elenco di tutti gli elementi della pagina caricati e per ciascuno il singolo tempo di caricamento.

In fondo alla "Waterfall" vediamo indicati anche i tempi totali:

Google Chrome Waterfall

Strumenti simili sono presenti anche in Firefox e in Internet Explorer (Edge).

Però, questa misurazione "casalinga", pur fornendo un'indicazione dettagliata dei tempi, non costituisce una prova oggettiva perché i risultati sono legati al nostro computer, al nostro browser, alla nostra connessione e alla nostra posizione geografica.

Inoltre, questo metodo non ci aiuta a identificare in modo chiaro cosa possiamo modificare sul sito per migliorarne le prestazioni.

Uno strumento gratuito più semplice da usare è il PageSpeed Insights di Google che, pur non fornendo misure dei tempi, ci restituisce una serie di consigli per migliorare le prestazioni della pagina.

Infine, il mio preferito è GTmetrix perché, oltre a fornire tempi dettagliati come la Waterfall che abbiamo visto prima, indica anche quali modifiche apportare al sito per migliorare i risultati.

Inoltre, già solo con la registrazione gratuita, si possono scegliere server in diverse nazioni da cui eseguire i test (in modo da fare una valutazione delle prestazioni anche da altri Paesi) e da diversi dispositivi/browser. La versione PRO (a pagamento) estende questa scelta praticamente a ogni luogo del pianeta.

GTmetrix

Attenzione: GTmetrix è un tool molto potente ma anche molto pericoloso per la psiche! Smile

Fanne un uso "equilibrato" e non spendere giorni e giorni nel tentativo di raggiungere il 100%, per i seguenti motivi:

  • La velocità di caricamento della pagina è un fattore importante ma non così importante da investirci settimane di sviluppo.
  • Soprattutto se utilizzi dei CMS, è molto difficile raggiungere un punteggio pieno. Diciamo che dei valori superiori al 70% sono degli ottimi risultati.
    La Home Page di questo sito, nonostante l'elevato numero d'immagini presenti e facendo la misura da un server residente a Londra, si carica in 1,5 secondi e ha un punteggio di 93% (PageSpeed) e 73% (YSlow). È sicuramente migliorabile ma, citando un proverbio dell'Italia centrale, «Quanno quasi abbasta, fermete, sinnò se guasta!» (traduzione: «Quando hai già ottenuto un buon risultato, fermati, altrimenti rischi di rovinare tutto!»). Smile
    In fondo, come puoi vedere nello screenshot qui sopra, neanche la semplicissima pagina di google.it raggiunge il 100%! Smile
  • Alcuni dei fattori non sono sotto il tuo controllo, per motivi di budget, di competenze o semplicemente perché il tuo sito utilizza risorse esterne sulle quali non hai potere.

Se proverai a lanciare un test GTmetrix sul tuo sito e non sei un esperto, probabilmente non tutte le soluzioni ai problemi suggerite dal software saranno comprensibili per te e potrai soltanto verificare se ci sono dei problemi e in quale misura.

Però, se le pagine del tuo sito impiegano più di 3-4 secondi a caricarsi e/o se GTmetrix indica punteggi molto bassi (inferiori al 60%), ti consiglio di rivolgerti a un esperto per cercare di migliorarne le prestazioni.

Raccomandazioni e conclusioni

Purtroppo non è raro vedere siti che impiegano anche 20-30 secondi per caricarsi. In genere si tratta di siti costruiti per far esclamare «Oooooooh!» al committente grazie alle meravigliose (ed enormi) immagini full-screen e ai gradevolissimi video che si avviano automaticamente.

Se il tuo sito è così e se non sei stato tu a obbligare il tuo sviluppatore a inserire tutta quella "roba" contro le sue raccomandazioni (come, purtroppo mi capita spesso), allora ti consiglio di scegliere una strada diversa per lo sviluppo del tuo sito Web, sapendo che la gente cerca soprattutto informazioni e che non ha alcun interesse nell'attendere decine di secondi per vedere le tue belle foto (magari su uno schermo di pochi cm.) prima ancora di ricevere un solo bit d'informazioni utili.

Inoltre, se sei tu a creare i contenuti del tuo sito e se inserisci anche delle immagini, assicurati che siano ottimizzate, in modo da velocizzare il caricamento delle pagine. Se vuoi dei consigli su questo argomento puoi leggere l'altro mio articolo "Come creare le immagini per un sito web".

Avere un sito bellissimo che non visita nessuno a causa della sua lentezza è molto peggio che averne uno meno "figo" che, almeno, permette ai visitatori di vederne e giudicarne i contenuti prima di decidere se abbandonarlo o trattenersi! Smile

Ah, quasi dimenticavo: prima di verificare quanto tempo ci mette il tuo browser a caricare una certa pagina che hai già visitato, cancella la cache, altrimenti non misurerai il tempo di download della pagina ma il tempo di caricamento dei file dal tuo hard disk! Smile

Se t'interessa questo argomento t'invito a leggere l'altro mio articolo "Come velocizzare un Sito Web".

Sentiti liberissimo di farmi domande o commentare questo articolo lasciando un commento Facebook, oppure contattandomi in privato!

Fabio Donna

OFFERTE Amazon di oggi
selezionate per te da altraSoluzione!
Vota l'articolo
1 1 1 1 1 Media: 5.00
Condividi l'articolo

Condividi questo articolo su:

Iscriviti alla Newsletter
per ricevere offerte e notizie via email!

Se hai delle domande o se vuoi esprimere un'opinione, contattami oppure lascia un commento Facebook!

OFFERTE Amazon di oggi

N.B.: i prezzi delle offerte su Amazon potrebbero variare nel corso della giornata. Verifica sempre prima dell'acquisto!

Condividi questo articolo su: