Condividi questa pagina su:

Questa pagina piace a:

Modem Fibra e VoIP: come collegare l'impianto telefonico di casa

Stampa
SuperOfferte del giorno su Amazon

Fibra e telefonoHai attivato la Fibra e vuoi continuare a utilizzare i telefoni collegati alle prese dell'impianto di casa? Il tecnico che è venuto ad attivarti la fibra era troppo pigro per "rivoltarti" l'impianto, come è successo a me? Con questa procedura "poco ortodossa" potrai farlo... a tuo rischio! Smile

Scherzi a parte, le operazioni descritte in questo articolo devono essere fatte da personale competente perché possono essere rischiose per le persone e per gli apparati!

In ogni caso, ricordati di scollegare e spegnere tutti gli apparati prima di lavorare sull'impianto!

Bene, cominciamo!
Da qualche giorno TIM ha finalmente portato la Fibra nel mio quartiere e io, ovviamente, ho subito fatto il passaggio perché questo servizio è indispensabile per il mio lavoro.

Un problema cui ho dovuto subito far fronte è stato quello di continuare a utilizzare i vari telefoni fissi e i cordless collegati alle prese telefoniche sparse per tutta la casa perché, dal momento del passaggio a Fibra, la fonia è servita come VoIP (in digitale) e non più sul doppino classico (analogico).

I primi esperimenti

Ovviamente ho fatto presente il mio problema al tecnico TIM che è venuto ad attivarmi la Fibra (in realtà ha solo constatato che il collegamento che avevo già predisposto era ok, con una permanenza totale in casa mia di 40 secondi circa, saluti compresi) ma lui ha blaterato qualcosa tipo «Devi da pija' er cavo, l'attacchi ar fiRtro e 'o rificchi naa presa!» («Devi prendere il cavo, inserirlo nel filtro e poi ricollegarlo alla presa!», per i non-romani Smile).
Poi se n'è andato.

Insomma, avevo capito che dovevo cavarmela da solo e mi sono messo subito all'opera smontando la presa telefonica principale dell'appartamento.

La mia presa telefonica è di quelle "antiche" (di quelle col marchio SIP!), a tre poli, ma la procedura è applicabile anche alle moderne prese RJ11.

Presa telefonica tripolare

Nella scatola della presa c'erano due cavi: uno proveniente dall'esterno (il doppino che arriva dalla cabina TIM) e un altro che s'inseriva nel corrugato a muro, entrambi cablati nella presa con configurazione "parallela".

Ho scollegato il cavo "interno" lasciando soltanto il doppino proveniente dall'esterno e la prima cosa che ho notato è stata che, sulla mia Fibra 100 Mbps, la velocità di download è passata da 80 Mbps a 95 Mbps!

Ovviamente l'impianto di casa in parallelo non era gradito al mio Modem TIM Technicolor TG789VAC che, di conseguenza, abbassava la velocità.
Comprensibilissimo, ma mi chiedo perché il tecnico TIM non si sia preoccupato di verificare questa cosa prolungando la sua visita di altri 40 o 50 secondi. Mah! Smile

Collegare l'impianto

A questo punto mi "avanzava" un filo, cioè quello che dalla presa principale conduceva a tutte le altre prese in casa, un filo lungo 5 cm scarsi!

Come potevo utilizzare quel "mozzicone"?

Mi sono procurato uno dei tantissimi cavetti telefonici RJ11 accumulati nei cassetti negli anni, simile a questo che vedi in figura:

Presa telefonica tripolare

Dopo aver tagliato uno dei due connettori e spellato i due fili, li ho collegati al "mozzicone" che ho fatto uscire dalla presa telefonica (c'è un'apposita "asola" sotto o sopra) e poi ho isolato il tutto con del buon nastro isolante.

Attenzione: può capitare che il cavetto RJ11 abbia al suo interno 4 fili invece di due. In questo caso devi utilizzare i due fili che, nel connettore, sono posti nelle posizioni centrali (puoi distinguerli dai colori):

Presa telefonica tripolare

A questo punto non ho fatto altro che collegare l'altra estremità del cavetto alla presa "Telefono 1" (oppure la 2, scegli tu) sul modem e... magia!!! Tutte le prese di casa funzionano perfettamente.

Collegamento Modem

Dal punto di vista schematico, quello che ho fatto è rappresentato in questa figura:

Schema

Se e quando farai anche tu questa operazione, se prima avevi l'ADSL, ovviamente puoi togliere i filtri dai telefoni.

Ovviamente, questa è stata una soluzione "veloce", anche se funzionante. Ma la cosa migliore che puoi fare, nel caso tu abbia una presa simile alla mia, è di sostituirla con una di quelle più recenti, con una doppia presa RJ11, simile a questa che vedi nella foto e che è acquistabile su Amazon:

Presa doppia

Una delle due prese, internamente, dovrà essere collegata al doppino che viene dalla centrale, mentre l'altra sarà collegata al cavo che distribuisce la telefonia all'impianto di casa.

A questo punto sarà sufficiente collegare, all'esterno, il Modem a queste due prese, con due normalissimi cavetti RJ11, rispettivamente all'ingresso telefonico e all'uscita Telefono 1 o Telefono 2.

In questo modo farai un lavoro sicuramente molto più pulito, sia dal punto di vista tecnico che da quello meramente "estetico", cosa che anch'io farò prestissimo. Smile

Conclusioni

Come ho fatto all'inizio di questo articolo, ti ricordo che questa operazione dev'essere fatta soltanto da personale competente e che la responsabilità di eventuali danni a cose o persone è tutta tua e soltanto tua!

Ciò ribadito, tutta l'operazione mi ha portato via una ventina di minuti in cui la parte più "stancante" è stata smontare quella vecchia presa rasoterra con i fili cortissimi.

Ma, per il resto, è stato tutto facilissimo e spero che lo sarà anche per te!

Fabio Donna

Amazon Renewed
SuperOfferte del giorno su Amazon

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace", di votarlo e di condividerlo. Grazie! Smile

Se hai delle domande o se vuoi esprimere un'opinione puoi anche lasciare un commento Facebook.

Per non perdere le novità, le offerte e nuovi articoli del Blog di altraSoluzione iscriviti alla Newsletter!

Condividi questo articolo su:

Valutazione media: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Commenti Facebook

N.B.: i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione, quindi potrebbero non apparire subito.