Condividi questa pagina su:

altraSoluzione piace a:

Come bloccare le pubblicità

Stampa

...o almeno ridurle e personalizzarle secondo i tuoi gusti! Smile

Bloccare le pubblicitàInternet ci bombarda continuamente con pubblicità di tutti i tipi e in tutti i settori, a volte esagerando. Si può tentare di ridurre il problema con il blocco dei banner pubblicitari o di trasformarlo in un vantaggio scegliendo, entro certi limiti, quali visualizzare.

Bloccare le pubblicità su Internet a volte è possibile, ma non sempre raccomandabile, anche perché non tutti i banner pubblicitari servono a far arricchire qualche ingordo miliardario che sfrutta il Web per acquistare la trentesima Ferrari!

Anche in questa pagina trovi delle pubblicità, ma ho cercato d'inserirle in modo che non disturbino troppo la lettura, senza popup e senza "trappole" che inducano ingannevolmente il visitatore a cliccare solo per farmi guadagnare qualche centesimo. Forse è per questo che non ho una Ferrari! Smile

Scherzi a parte, a volte le pubblicità sono l'unico introito per persone che offrono, piccolo o grande che sia, un utile servizio alla "comunità" e se, in alcuni casi, questo introito basta a coprire le spese di gestione del sito, molto più spesso non è sufficiente e il gestore paga di tasca sua, solo per passione.

Ecco perché, a meno che il sito in questione non esageri sommergendoci di (insopportabili) popup che si aprono in continuazione, oppure banner che offendono la nostra sensibilità o che propongono prodotti dannosi per la salute o addirittura illegali, si può tentare di dare una mano ai blogger e ai gestori di utilissimi forum, dove probabilmente anche tu, almeno una volta, hai trovato la soluzione per un tuo problema, non bloccando la pubblicità sui loro siti, soprattutto quando sono ben integrate nella pagina e isolate, in modo da renderle riconoscibili, senza ostacolare la visualizzazione dei contenuti.
Ma questa è e deve essere una tua libera scelta.

Ciò premesso, vorrei spendere qualche parola per spiegare come funziona la pubblicità su Internet, in modo da fornirti una consapevolezza diversa da quella "terroristica" sbandierata dai media. Ma prima... eccoti servito un bel banner pubblicitario! Smile

Visualizza l'offerta su Amazon

La "profilazione"

La profilazione, in una descrizione semplificata, è una pratica che permette agli inserzionisti di scoprire i gusti del "navigante" Web, in modo da offrirgli pubblicità "mirate", che siano compatibili con i suoi interessi.

La profilazione è ottenuta tramite i cookie, cioè dei piccoli testi memorizzati nel browser del visitatore che permettono di associare il browser (oppure, in alcuni casi, la persona), ai siti visitati.

Ti sarà sicuramente capitato di cercare su Internet informazioni su un certo prodotto o servizio e poi andando, per esempio, su Facebook, vedere delle pubblicità proprio su quel prodotto/servizio che hai cercato o similari.

Questo succede perché, quando hai fatto le ricerche, i siti che hai visitato hanno memorizzato nel tuo browser uno (o più) cookie, successivamente letto da Facebook, che in questo modo ha saputo che t'interessano quei prodotti/servizi che hai precedentemente cercato e ti mostra delle pubblicità pertinenti.

Questa pratica, a fronte di un consenso dell'utente e salvo abusi, è perfettamente legale e non è dannosa per l'utente.

Infatti, l'unica conseguenza è che, se t'interessano le moto, vedrai pubblicità di moto e accessori anziché vedere pubblicità di scarpe o corsi d'uncinetto Smile e questo a me sembra un vantaggio, non un danno. Infatti, secondo me, se proprio devo vedere delle pubblicità, tanto vale che riguardino argomenti di mio interesse.
Magari facessero profilazione anche per le pubblicità in TV! Smile

Sempre a mio parere, causano molti più danni la burocrazia e le "goffe" leggi in materia di Privacy e di Cookie, come spiego nel mio articolo "Cookie Law: una cosa inutile... forse dannosa", soprattutto se non supportate da altrettante leggi "serie" a tutela del consumatore (vogliamo parlare delle decine di telefonate, cosiddette "legali", che riceviamo dai call center?). Ma questa è soltanto la mia opinione.

Esaurita l'odierna vena polemica e placato il piccolo ribelle che è in me Smile, vediamo come è possibile bloccare o, almeno, limitare le pubblicità su Internet.

Scelta dei "canali" pubblicitari

Una cosa che puoi fare per limitare la profilazione è utilizzare il sito "Your Online Choices" (youronlinechoices.com), che ti permette di scegliere, attraverso la pagina "Le tue scelte", da quali società accettare i cookie di profilazione per la pubblicità comportamentale.

Nella pagina "Le tue scelte" potrai attivare o disattivare le singole società oppure attivarle o disattivarle in blocco:

Le Tue Scelte

ATTENZIONE: anche bloccandole tutte, continuerai a vedere le pubblicità ma impedirai a queste società di "profilarti" per mostrarti quelle di tuo interesse.

Inoltre, non tutti i fornitori di pubblicità comportamentale aderiscono a questa iniziativa, quindi questa soluzione è solo "parziale".

Un'altra possibilità consiste nel disabilitare i cookie nel proprio browser (trovi le istruzioni sui siti dei produttori di tutti i browser). In questo modo il browser non accetterà i cookie dal Web, quindi non sarà possibile per nessuno "tracciarti".

Però oggi quasi tutti i siti Web, anche senza pubblicità, utilizzano i cookie anche per scopi "buoni" come, per esempio, ricordare le tue impostazioni per la lingua, riconoscerti automaticamente senza costringerti a fare il login ogni volta e tanti altri.
Disabilitando i cookie non potrai beneficiare di questi vantaggi.

In genere nei browser c'è anche la possibilità di disabilitare soltanto i cookie di "terze parti". In questo modo sono accettati i cookie del sito che stai navigando ma i cookie degli inserzionisti, provenienti da domini diversi da quello che stai visitando, vengono rifiutati.
Questo potrebbe essere un buon compromesso.

Infine, puoi anche utilizzare la Navigazione in incognito (o "anonima") disponibile su tutti i browser.

Di questa possibilità ho già parlato nell'articolo "Navigazione in incognito" che t'invito a leggere.

Adblock Plus

Adblock Plus è un plugin gratuito, disponibile praticamente per tutti i browser (Firefox, Chrome, Opera, Internet Explorer, Edge, Safari, Yandex, Maxthon, Android...), che permette di bloccare pubblicità di diversi tipi, con diversi livelli di filtro e con possibilità di esclusione di siti a tua scelta.
Puoi installarlo direttamente dal sito adblockplus.org. Il sito riconosce automaticamente il browser e ti mostra direttamente la pagina giusta per l'installazione.

Purtroppo, nel momento in cui scrivo, né il plugin né il sito sono disponibili in lingua italiana, ma non dovresti comunque avere problemi perché tutto è veramente molto semplice.

Ultimata l'installazione (probabilmente dovrai riavviare il browser), vedrai nel tuo browser l'icona Icona Adblock Plus.
Cliccandoci si aprirà una "tendina" attraverso la quale puoi scegliere se attivare o disattivare Adblock Plus per ogni singolo sito (Enabled on this site indica che il blocco è attivato per il sito attualmente visitato) e accedere ad alcune opzioni:

Adblock Plus

Cliccando su Options, puoi modificare alcune impostazioni ma quella che ti consiglio di modificare subito è la lingua per il riconoscimento.
Questa opzione non cambia la lingua dell'interfaccia ma il "dizionario" utilizzato da Adblock Plus per riconoscere i banner pubblicitari e dovresti scegliere le lingue dei siti che visiti più spesso.

Non esagerare col numero di lingue! Più ne attivi e più Adblock Plus rallenterà la navigazione!

Probabilmente l'impostazione migliore per noi italiani è italiano + inglese (italiano + English).
Clicca su CHANGE, scegli italiano + English dalla lista e poi rimuovi la voce English che hai trovato come impostazione predefinita all'inizio:

Scelta lingua

Le altre opzioni servono essenzialmente a rendere il blocco più o meno "intransigente", permettendoti di scegliere il giusto equilibrio tra fruibilità dei siti visitati e quantità di pubblicità bloccate. Per un utilizzo "normale", vanno benissimo le opzioni preimpostate.

Attenzione: può capitare che si verifichino dei falsi positivi, cioè che il programma blocchi dei contenuti importanti pensando che siano pubblicità!
In questo caso, quando non vedi ciò che ti aspetti di vedere su una pagina Web, prova a disattivare AdBlock.

Se vuoi chiedere ulteriori spiegazioni, non esitare a farlo lasciando un commento Facebook, oppure contattandomi in privato!

Grazie per avermi letto fin qui! Smile

E non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace" qui sotto! Smile

Fabio Donna

OFFERTE Amazon di oggi
selezionate per te da altraSoluzione!
Vota l'articolo
1 1 1 1 1 Media: 5.00
Condividi l'articolo

Condividi questo articolo su:

Iscriviti alla Newsletter
per ricevere offerte e notizie via email!

Se hai delle domande o se vuoi esprimere un'opinione, contattami oppure lascia un commento Facebook!

OFFERTE Amazon di oggi

N.B.: i prezzi delle offerte su Amazon potrebbero variare nel corso della giornata. Verifica sempre prima dell'acquisto!

Condividi questo articolo su: