Condividi questa pagina su:

Questa pagina piace a:

Navigazione in incognito

Stampa
SuperOfferte del giorno su Amazon

Navigazione in incognitoNavigare in internet senza lasciare tracce sul tuo computer è possibile... ma forse non è quello che vuoi veramente... o forse si! Smile

Scherzi a parte, se stai cercando una guida su come navigare in incognito... agli occhi della Legge, sei nel posto sbagliato! Smile

Infatti, non è mia intenzione spiegarti come neutralizzare la Polizia Postale perché, sinceramente, non lo so e non m'interessa saperlo.

Voglio solo spiegarti come evitare che le persone che ti circondano e che hanno accesso al tuo computer possano scoprire quali siti hai visitato, quali dati hai inserito in questi siti e i file che hai scaricato.

Inoltre, la stessa tecnica, quella della finestra anonima che spiegherò tra poco, è utile anche per evitare che il tuo browser memorizzi i cookie rilasciati da quasi tutti i siti web moderni, quasi sempre innocui, ma che possono permettere la profilazione del visitatore, cioè capire quali sono i tuoi gusti, i tuoi interessi e proporti, in seguito, pubblicità mirate a soddisfarli.

La cronologia del browser

Tutti browser sono in grado di memorizzare la cronologia dei siti visitati per un certo numero di giorni (dipende dalle impostazioni).

La cronologia è accessibile anche dalle persone che hanno accesso al tuo account sul tuo computer e senza parlare di cose imbarazzanti (che sicuramente non t'interessano Smile) e a titolo di esempio, una persona della tua famiglia, utilizzando la cronologia del browser, potrebbe scoprire quale oggetto hai acquistato su Amazon per regalarglielo in occasione del prossimo compleanno.

La navigazione in incognito, che spiegherò più avanti, permette di evitare questo tipo d'incidenti.

La cronologia delle pagine visitate e dei file scaricati sui browser più diffusi (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox) è accessibile in questo modo:

  • Cronologia: CTRL+H (tieni premuto il tasto CTRL e poi premi H)
  • File scaricati: CTRL+J (tieni premuto il tasto CTRL e poi premi J)

Queste liste rimangono memorizzate per un numero di giorni configurabile nelle opzioni del tuo browser. In genere, in configurazione predefinita, si parla di 20-30 giorni.

Sempre nelle opzioni, oppure nelle liste, puoi anche cancellare manualmente le voci, totalmente o in modo selettivo.

Lo scopo della cronologia non è "spiarti" (o almeno lo spero Smile) ma soltanto permetterti di trovare una pagina che hai visitato qualche giorno fa e di cui non ricordi l'URL e di sapere se hai già visitato una pagina, tramite lo stile del link (colore, carattere, sottolineatura, ecc...) per i siti che mostrano i link già visitati con uno stile diverso da quelli "nuovi".

Per esempio, il link "Cliccami" che troverai qui sotto e che aprirà in una nuova finestra (o nuovo tab) del tuo browser una pagina di test, sarà di colore blu se non lo avrai ancora cliccato, di colore verde quando ti muoverai col mouse su di esso e di colore rosso dopo che lo avrai cliccato e tornerai su questa pagina chiudendo la nuova finestra appena aperta, indicando che il browser ha memorizzato la pagina appena visitata.

Cliccami

Cancellando la cronologia potrai notare che il link sarà di nuovo blu perché il browser non saprà se hai già visitato quella pagina.

Dei cookie ho parlato in modo più approfondito nel mio articolo "Cookie Policy: una cosa inutile... forse dannosa" di cui copio un estratto:

I cookie (tradotto "biscotti") sono delle piccole stringhe di testo che un sito web può memorizzare nel browser del visitatore, in modo da poterle leggere di nuovo in occasione di una prossima visita. Essi sono del tutto innocui e non causano alcun danno al computer che li riceve.

Però, ci sono dei casi in cui potresti desiderare di non essere "tracciato" tramite i cookie e, in questi casi, la navigazione anonima ti è senz'altro d'aiuto.

Nota: qualcuno ha osservato che alcuni siti riconoscono un visitatore attraverso i cookie e se questa persona ha già cercato un certo bene o servizio senza acquistarlo e poi torna dopo qualche giorno, gli viene mostrato un prezzo diverso per lo stesso bene o servizio, a volte più basso in modo da dare l'illusione di un'occasione da non perdere, a volte più alto per far pensare «Se non mi sbrigo a comprare il prezzo aumenterà ancora!».

Non so se questa tecnica sia legale (probabilmente lo è) ma forse non è molto "etica" e questo è uno dei casi in cui potresti non desiderare che il browser memorizzi i cookie.

Visitare questo tipo di siti sia in finestra anonima che in finestra normale può farti scoprire se utilizzano questa tecnica per "accalappiare" clienti.

La navigazione anonima

Arriviamo alla parte più importante di questo articolo, parliamo della navigazione in incognito anche detta navigazione anonima.

La prima cosa che devo dirti è che il termine navigazione anonima è improprio perché non ti garantisce l'anonimato al di fuori del tuo computer.

Cioè, tutti gli apparati che permettono la tua navigazione in internet (i server del tuo ufficio, i server del tuo provider, le cache sparse per il pianeta, ecc...) e gli stessi server che ospitano i siti che visiti, conserveranno traccia delle pagine che hai visitato (i cosiddetti "log") e per un bel po' di tempo (anche per alcuni anni).

Come dicevo nell'introduzione, però, la navigazione in incognito o navigazione anonima ti consente di non memorizzare queste informazioni sul computer che utilizzi per navigare.

La navigazione in incognito è una particolare modalità attivabile su tutti i browser che, quando viene chiusa la finestra, cancella tutti i dati relativi ai siti che sono stati visitati, inclusi i file scaricati e i cookie.

Questo rende impossibile (o almeno molto difficile) a chiunque acceda al tuo computer (te incluso) scoprire quali operazioni hai fatto nel tuo browser.

Sui browser più diffusi è possibile attivare la navigazione in incognito in questi modi:

  • Internet Explorer: SHIFT+CTRL+P (tieni premuti i tasti SHIFT e CTRL e poi premi P)
  • Google Chrome: SHIFT+CTRL+N (tieni premuti i tasti SHIFT e CTRL e poi premi N)
  • Mozilla Firefox: SHIFT+CTRL+P (tieni premuti i tasti SHIFT e CTRL e poi premi P)

Di tutto quello che farai nella nuova finestra che si aprirà (in genere è indicata la modalità in incognito) non sarà conservata traccia nel browser.

Questa modalità è molto utile anche in quei casi in cui vuoi fare delle ricerche su Google senza che le pagine precedentemente visitate influenzino i risultati di ricerca, per esempio quando si fanno delle ricerche per l'ottimizzazione SEO.

Fabio Donna

Amazon Renewed
SuperOfferte del giorno su Amazon

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace", di votarlo e di condividerlo. Grazie! Smile

Se hai delle domande o se vuoi esprimere un'opinione puoi anche lasciare un commento Facebook.

Per non perdere le novità, le offerte e nuovi articoli del Blog di altraSoluzione iscriviti alla Newsletter!

Condividi questo articolo su:

Valutazione media: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Commenti Facebook

N.B.: i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione, quindi potrebbero non apparire subito.