Condividi questa pagina su:

altraSoluzione piace a:

Quanto consuma un PC?

Stampa

Quanta energia elettrica consuma un computer e come risparmiare sulla bolletta?

Quanto consuma un PC?Quanto consuma un PC? Questa è la domanda che ci facciamo quando arriva la bolletta dell'energia elettrica che, soprattutto di questi tempi, ha un peso rilevante sul bilancio della famiglia. E allora scopriamo insieme quanto consuma il tuo computer e come risparmiare un po'.

Chiariamo subito alcuni semplici concetti di base...

L'energia elettrica si misura in kWh (kilowatt/ora), cioè 1 kW di assorbimento per 1 ora (potenza assorbita per unità di tempo) e il fornitore di energia ci addebita in bolletta una quota fissa, non legata ai consumi e una quota variabile, dipendente dal consumo effettivo di energia nel periodo considerato (in genere uno o due mesi), calcolata come kWh consumati moltiplicati per il costo a kWh.

1 kilowatt corrisponde a 1000 Watt quindi, per esempio, se abbiamo un elettrodomestico che assorbe 20 watt, per consumare 1 kWh dovrà restare acceso per 50 ore (50 × 20 = 1000).

Fatta questa breve premessa per aiutarti a comprendere i pur semplici calcoli che faremo più avanti, entriamo nel vivo di questo articolo.

SuperOfferte del giorno su Amazon

Quanto consuma un computer desktop?

Computer DesktopPrima di tutto bisogna distinguere tra computer desktop e portatili perché, in genere, mentre questi ultimi sono costruiti appositamente per consumare poco (soprattutto per aumentare l'autonomia della batteria), a spese delle prestazioni, i desktop sono più "concentrati" sulla velocità e consumano molto di più dei loro "cugini trasportabili". Smile

Parlando di una postazione desktop, è difficile stabilire un valore di consumo "certo" perché bisogna valutare attentamente una moltitudine di fattori che lo influenzano. Per esempio:

  • Quanti hard disk contiene?
  • Che tipo di scheda grafica monta?
  • Quanto è veloce e quanto è recente il processore?
  • Ci sono collegati dei dispositivi USB?
  • A quanti monitor è collegato e di che tipo?
  • I programmi utilizzati fanno un uso intensivo delle periferiche (dischi e CPU)? E per quanto tempo?

Diciamo che è possibile stabilire con una certa accuratezza soltanto il consumo massimo del computer che, più o meno, coincide con la potenza dell'alimentatore.

Per esempio, se il tuo computer ha un alimentatore da 650W, non considerando i fattori di efficienza (ma qui entriamo in un campo troppo complesso da analizzare in questo breve articolo), il suo assorbimento massimo sarà più o meno analogo.

Più verosimilmente, il consumo di un computer desktop, con un utilizzo "normale", "da ufficio" (cioè non per gaming, rendering intensivi, ecc...), si attesta intorno ai 150-200 Watt.

A questo consumo dobbiamo aggiungere il consumo del monitor che, con i moderni display LCD o LED, è di qualche decina di Watt, diciamo circa 30-50 Watt.

Poi dovremmo aggiungere al totale eventuali dischi esterni e magari una stampante che però, probabilmente non sono sempre accesi, quindi proporrei d'ignorarli.

A conti fatti, la postazione tipica di un PC desktop consuma circa 200-300W.

Ammettendo che questa postazione rimanga accesa tutto il giorno tutti i giorni e che ogni kWh costi 0,20 €, possiamo calcolare il suo costo in termini di energia elettrica in questo modo:

Assorbimento in Watt: 300W
Assorbimento in kW: 300W / 1000 = 0,3 kW
Energia consumata ogni giorno: 0,3 kW × 24 ore = 6 kWh
Costo giornaliero della postazione: 0,20 € × 6 = 1,20 €

Un desktop configurato e utilizzato per programmi che fanno un uso intensivo della scheda grafica e della CPU come, per esempio, alcuni videogiochi di ultima generazione, può arrivare a consumare anche il doppio o il triplo.

Quindi, un computer desktop acceso 24 ore al giorno, tutti i giorni, grava sulla bolletta per circa 400-1200 €/anno!

Però, salvo casi particolari, il tuo PC non rimane sempre acceso e, soprattutto, non è sempre al massimo del suo consumo. Quindi, per un utilizzo di un paio d'ore al giorno, probabilmente la reale spesa annua si aggira intorno ai 30-90 €

Inoltre, i moderni computer riducono drasticamente il loro consumo quando si trovano in modalità stand-by, cioè in quella modalità che si attiva quando il computer non è utilizzato per un certo numero di minuti o ore, quando magari ti allontani per pranzare o per rispondere al telefono.

Per questo, è importante configurare opportunamente le opzioni di risparmio energetico, stabilendo i tempi per la disattivazione più comodi per te.

Quanto consuma un computer portatile?

Computer PortatileCome dicevo all'inizio di questo articolo, un computer portatile consuma molto meno rispetto a un desktop, perché è stato progettato per funzionare a batteria e i costruttori cercano di aumentarne l'autonomia riducendo i consumi dei singoli componenti, anche sacrificando le prestazioni rispetto a un desktop.

Infatti un portatile, normalmente, assorbe una potenza di una cinquantina di Watt ma anche per questo tipo di computer valgono le stesse osservazioni fatte per i desktop, cioè che il loro consumo dipende fortemente dall'utilizzo che se ne fa.

Però, assumendo 50W come consumo medio e volendo fare gli stessi conti fatti per i desktop:

Assorbimento in Watt: 50W
Assorbimento in kW: 50W / 1000 = 0,05 kW
Energia consumata ogni giorno: 0,3 kW × 24 ore = 1,2 kWh
Costo giornaliero della postazione: 0,20 € × 1,2 = 0,24 €

Costo annuo per un portatile accesso 24 ore su 24: 0,24 € × 365 = 87,60 €.

Conclusioni

Mi pare evidente che un utilizzo "normale" di un computer non pesa moltissimo sulla bolletta, ma è altrettanto evidente che, sei hai una "Super Workstation" con 16 processori e 4 schede video, accesa 24 ore al giorno, tutti i giorni con programmi che la fanno lavorare costantemente a pieno carico, è come se lasciassi una stufetta da un kilowatt accesa... e in questo caso il costi si "sentono". Smile

Il migliore consiglio che posso darti, per risparmiare energia nell'utilizzo di un computer, è lo stesso che potrei darti per altri elettrodomestici: quando non lo stai usando, spegnilo! O, almeno, mandalo in stand-by! Smile

Se vuoi sapere con certezza quanto consuma il tuo computer (o qualsiasi altro elettrodomestico) in tempo reale, ti consiglio di acquistare un apposito misuratore di consumo, come quello che vedi in questa immagine:

Misuratore di consumo

Se vuoi chiedere ulteriori spiegazioni, non esitare a farlo lasciando un commento Facebook, oppure contattandomi in privato!

Grazie per avermi letto fin qui! Smile

E non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace" qui sotto! Smile

Fabio Donna

SuperOfferte del giorno su Amazon

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace" , di votarlo e di condividerlo. Grazie! Smile

Per non perdere le novità, le offerte e nuovi articoli del Blog di altraSoluzione iscriviti alla Newsletter!

Se hai delle domande o se vuoi esprimere un'opinione, contattami oppure lascia un commento Facebook!

Condividi questo articolo su:

Valutazione media: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva