Condividi questa pagina su:

Cosa sono le applicazioni "portabili"?

Stampa

Portable AppsVita frenetica, spostamenti continui, viaggi di lavoro e di vacanza, oggi sempre di più ci muoviamo e sempre di più abbiamo bisogno di portare con noi informazioni e programmi per poter operare anche dall'altro capo del mondo.

Però non è sempre pratico portare con noi il nostro computer e soprattutto non è sempre necessario perché spesso possiamo utilizzare computer già presenti a destinazione (magari in un Internet Point). Solo che non sappiamo quali programmi ci sono installati e soprattutto non abbiamo i nostri dati al seguito.

Finché si tratta di dati quali documenti office, audio o video possiamo risolvere con una chiavetta USB o con un Cloud Storage, ammesso che sul computer a cui collegheremo la nostra chiavetta sia installata l'applicazione necessaria per leggere i file.
Ma cosa fare, per esempio, quando dobbiamo lavorare con le email e abbiamo bisogno di accedere al loro archivio, anche vecchio di anni, oppure se Internet non c'è?

Le "Portable App"

USB KeyQuando installiamo un programma sul nostro computer, centinaia di file sono "sparpagliati" per tutto il nostro disco. I file strettamente legati al programma finiscono in C:\Programmi o in C:\Windows e, a causa del fatto che il nostro computer è multiutente, le impostazioni personalizzate del programma sono memorizzate in C:\Utenti\NomeUtente\AppData\ecc... oppure nel Registry di Windows e i file generati dal programma sono custoditi nella cartella Documenti dell'utente e così via.

Questo rende difficile o addirittura impossibile, trasferire tutte le informazioni su un supporto come una chiavetta USB o un hard disk esterno da poter trasportare agevolmente su un altro computer.

Ecco perché vengono create sempre più "Portable App" (Applicazioni "Portabili" o "Portatili"), che sono delle versioni particolari di programmi, in genere open source e/o gratuiti, riconfigurati per funzionare con tutti i file all'interno di una singola cartella, cartella che possiamo facilmente copiare su altri supporti e portare con noi.

Attualmente il sito che contiene il maggior numero di Portable App è che ha anche sviluppato una "piattaforma" che permette d'installare e aggiornare facilmente decine e decine di applicazioni portabili, scaricabile da .

Con questo metodo, per esempio, si può installare Thunderbird Portable in un'unica cartella nella quale risiedono anche tutte le email e portarlo sempre con noi semplicemente copiando quella cartella su un dispositivo esterno o addirittura su un Cloud Storage dotato di Client di sincronizzazione. In questo modo potremo avere il programma e tutte le email sempre sincronizzato su diversi computer, purché abbiano una connessione a Internet.

Allo stesso modo potremo avere in versione "portable" anche Mozilla Firefox, Google Chrome, Filezilla, portando con noi il nostro browser preferito con tutte le impostazioni, i segnalibri, le password.

Ma la scelta non è limitata soltanto a queste applicazioni. La lista delle App disponibili è lunghissima e ci sono programmi per tutte le necessità, compresi editor audio e video, programmi di grafica, giochi, strumenti "Office", Antivirus, Tool di sviluppo, utilità e tanti altri.

Altri vantaggi

File sicuriMa il successo delle Portable App non è dovuto soltanto alla comodità del trasporto.

Infatti, è molto più semplice fare il backup dei nostri programmi e dei nostri dati se tutti risiedono all'interno di un'unica cartella. Basta copiare o archiviare in un file ZIP la cartella e il backup è fatto! Smile

Inoltre possiamo utilizzare i programmi sui computer delle aziende che non hanno ritenuto necessario installarli. In casi particolari si può chiedere l'autorizzazione (è sempre meglio consultare prima l'IT) a utilizzare la propria Portable App sul computer aziendale, senza bisogno d'installare nulla.

Svantaggi

File insicuriCome ogni rosa ha le sue spine anche le Portable App hanno i loro "difetti" che, in particolare, riguardano la sicurezza: chiunque abbia accesso ai file dell'applicazione portable ha anche accesso alle informazioni in essi contenuti. Quindi se perdi la chiavetta USB con il browser in versione portable e le password memorizzate, a meno che tu non l'abbia criptata utilizzando un metodo sicuro (ma esiste un metodo veramente sicuro?), chiunque la ritrovi avrà accesso ai siti di cui hai memorizzato le credenziali (Facebook, banca, email, ecc...) e questo potrebbe non essere piacevole.

Anche nel caso in cui tu abbia copiato le tue Portable App sul computer dell'azienda a cui hanno accesso anche altri colleghi, rischi che questi possano "sbirciare" negli affari tuoi (o nelle informazioni riservate aziendali) e anche questo non è bene.

Conclusioni

Quindi, se da un lato le Portable App sono sicuramente una grande comodità, dall'altro devono essere utilizzate con la massima attenzione non sottovalutando i rischi di cui ho appena parlato.

Se questo articolo ti è piaciuto, non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace" e di condividerlo tramite i pulsanti Social presenti in tutte le pagine. Grazie! Smile
Se hai delle domande o se vuoi esprimere un'opinione puoi anche lasciare un commento Facebook.

Fabio Donna

Valutazione media dell'articolo: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Commenti Facebook

N.B.: i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione, quindi potrebbero non apparire subito.