Condividi questa pagina su:

Questa pagina piace a:

Computer ricondizionati: l'usato è conveniente?

Stampa
Amazon Renewed
SuperOfferte del giorno su Amazon

PC RicondizionatoVuoi acquistare un computer ma non vuoi spendere troppo? C'è la possibilità di comprare degli ottimi PC ricondizionati a prezzi notevolmente inferiori rispetto al nuovo e in alcuni casi anche in garanzia.

Quando si parla di usato c'è sempre chi storce la bocca pensando alla possibilità di acquistare il proverbiale "pacco", un oggetto non funzionante. Ma le cose non sono sempre così brutte come s'immaginano, soprattutto nell'Informatica.

Infatti, i computer di cui parlo sono ricondizionati (refurbished, in inglese), cioè controllati ed eventualmente riparati dal venditore.

Inoltre, a parte pochi, economici componenti (ventole, hard disk e lettori CD/DVD), i computer non hanno parti meccaniche in movimento, soggette a usura e questo fatto li inserisce automaticamente tra le apparecchiature che si possono acquistare con maggiore tranquillità sul mercato dell'usato.

Sì perché, come tutte le apparecchiature elettroniche, salvo problemi "termici" o di falsi contatti, in genere o funzionano o non funzionano e questo li rende facilmente verificabili, anche da persone poco esperte.

Un computer che si accende, carica il sistema operativo e mostra un'immagine intatta sullo schermo, con buona probabilità, offre già la garanzia di un buono stato di "salute".

Inoltre, spesso i computer ricondizionati venduti da grossi rivenditori provengono da flotte informatiche dismesse da aziende semplicemente per un "refresh tecnologico" o perché magari sono scaduti i tipici tre anni del leasing. Quindi è facile che quei computer siano perfettamente funzionanti e che fossero utilizzati in quelle aziende fino a pochi giorni prima che fossero alienati.

Che tipo di computer ricondizionato acquistare?

Un desktop offre sicuramente le maggiori garanzie, sia perché è meccanicamente più robusto di un portatile, sia perché, rispetto a un portatile, offre la possibilità di sostituire, con poca spesa, i singoli componenti eventualmente difettosi.

Una porta USB difettosa, un lettore DVD che fa i capricci, una tastiera con falsi contatti possono essere facilmente ed economicamente rimpiazzati in un desktop, permettendo anche di sceglierli tra quelli costruiti da centinaia di diversi produttori.

Le stesse operazioni, invece, sono sicuramente più onerose su un portatile che, quasi sempre, ha tutto "integrato" sulla scheda madre e i cui pochi componenti "separati" molto spesso possono essere sostituiti soltanto con ricambi originali (a parte la batteria che in genere è possibile trovare tra le "compatibili"), molto costosi e spesso non più reperibili, se il computer è "datato".

Dove acquistare un computer ricondizionato?

Se non hai amici o parenti di cui ti fidi e che vogliono aggiornare la loro tecnologia, puoi rivolgerti a diversi canali:

  • Mercatini dell'usato (on-line o "reali"): sicuramente hanno i prezzi più bassi ma le garanzie sono minime o assenti. Magari sei fortunato e acquisti da una persona onesta, con grande vantaggio per te, ma può anche andarti male e beccare il "furbacchione". In questo caso diventa difficile, se non impossibile, ottenere giustizia.
  • Aziende che aggiornano il loro parco informatico: è difficile che vendano al dettaglio ma non impossibile. Quasi sempre si affidano al loro fornitore, da cui acquistano anche le nuove macchine ma, a volte, vendono direttamente ai loro dipendenti (o ai loro amici/parenti).
    Se hai l'opportunità di fare un acquisto di questo tipo vale sicuramente la pena di sfruttarla.
  • Aziende che vendono computer ricondizionati: se fai una ricerca su Google ne trovi tantissime. I prezzi sono meno convenienti rispetto alla vendita diretta dei due punti precedenti ma c'è il vantaggio di una garanzia, che quasi tutte forniscono (magari soltanto di un anno ma è pur sempre meglio di niente).
  • Amazon: ha il vantaggio di mostrarti i computer ricondizionati messi in vendita da diverse aziende e di permetterti di fare un confronto diretto, oltre naturalmente al vantaggio dell'affidabilità di Amazon stessa.

Cosa devo controllare?

Come dicevo all'inizio, se il computer non mostra danni evidenti (urti, graffi, ecc...), si accende, carica il sistema operativo e mostra un'immagine intatta sullo schermo è già un buon inizio.

Ma se hai tempo a disposizione e vuoi fare un po' di prove più approfondite, allora puoi riferirti a questa lista:

  • Esegui una scansione COMPLETA dell'hard disk per assicurarti che non ci siano blocchi guasti o che, almeno, non siano troppi. Questo test, indirettamente, prova anche il controller dell'hard disk.
  • Prova il mouse (o il pad) e i suoi tasti. Se è presente controlla anche il touch-screen.
  • Apri un editor di testi qualsiasi (Word, Blocco Note, ecc...) e verifica che tutti i tasti della tastiera funzionino. Non c'è bisogno di provare tutte le combinazioni possibili per ciascun tasto, ma solo il tasto.
    Quindi, per esempio, una volta che hai verificato i caratteri ò, @ (AltGr + ò) e ç (Shift + ò), non ci sarà bisogno di ripetere la stessa sequenza per il tasto à perché avrai già provato i tasti AltGr e Shift (magari prova sia lo Shift destro che quello sinistro con una maiuscola) e potrai provare soltanto il tasto à.
    Non dimenticare di provare anche i cursori, i tasti funzione (F1-F12), il tastierino numerico e gli altri tasti presenti sulla tastiera.
  • Utilizzando queste pagine che ho preparato appositamente e ricordandoti di massimizzare la finestra del browser (in genere con il tasto F11), controlla che non ci siano pixel "bruciati": BIANCO, NERO, ROSSO, VERDE e BLU.
    Le pagine si apriranno dentro nuove finestre (o tab) del browser. Basterà chiuderle (dopo aver premuto di nuovo F11, se sei in modalità schermo intero) per tornare a questa finestra.
  • Apri un file audio e controlla che funzionino la scheda audio e gli altoparlanti.
  • Se c'è un microfono e/o una webcam prova anche loro. Per esempio, puoi utilizzare Skype per provarli contemporaneamente.
  • Se puoi, prova tutte le porte di ingresso e uscita (audio, video, USB, FireWire, ecc...).
  • Sempre se puoi, aspetta un paio d'ore e poi ripeti i test per controllare che non ci siano difetti "termici", che si rivelano soltanto quando il computer è "caldo".
  • Se si tratta di un portatile fai un ciclo completo di carica/scarica della batteria per verificarne le condizioni. Se la batteria dura pochi minuti o addirittura zero è sicuramente da sostituire. In questo caso assicurati che il ricambio sia disponibile e a che prezzo.
  • Controlla la quantità di memoria RAM disponibile: oggi acquistare un computer con meno di 4 o 8 GB di RAM non ha più senso perché i moderni programmi sono "ingordi" e assorbono enormi risorse. In molti casi la quantità di RAM è molto più importante della velocità del Processore o della capienza dell'hard disk.
  • Se l'hard disk è lento, non dargli troppo peso. Infatti, quasi sempre ti sarà possibile sostituirlo con un moderno SSD (Disco a Stato Solido), velocissimo, che farà letteralmente rinascere il tuo computer.
  • Se il computer ha Windows installato assicurati che ti vengano forniti i codici di licenza. Sui portatili spesso sono stampati su un'etichetta col logo Microsoft, a volte attaccata nella parte inferiore del computer.
  • Ovviamente informati bene sui termini dell'eventuale garanzia fornita.
  • Infine, SENZA ESAGERARE, stressa meccanicamente il computer con dei piccoli colpi in diversi punti (NON SULLA SUPERFICIE DELLO SCHERMO!) per verificare che non ci siano falsi contatti.

Ma un computer "vecchio" è veramente un affare?

Ammettiamolo: la maggior parte delle persone utilizza il computer per fare cose molto semplici come leggere le email, navigare in Internet, scrivere dei documenti in Word o dei fogli di calcolo in Excel e per la maggior parte di queste operazioni non sono richieste prestazioni particolari.

Spesso gettiamo via i computer o le altre tecnologie solo perché hanno qualche anno, malgrado siano perfettamente funzionanti e anche se possono ancora esserci utili, nonostante la loro età.

Quindi un computer vecchio di 3 o 4 anni (o anche più vecchio) potrebbe andare benissimo per te che puoi permetterti di attendere quel mezzo secondo in più necessario per caricare il tuo documento Word. Inoltre, come dicevo, puoi migliorare le prestazioni installando Linux al posto di Windows e/o montando un SSD (Disco a Stato Solido).

Insomma, se non devi fare Rendering 3D o "gaming spinto" sono sicuro che puoi trovare un ottimo compromesso tra prestazioni e prezzo tra i PC ricondizionati offerti dal mercato... e dai anche una mano all'ambiente, evitando che finiscano in discarica!

Grazie per avermi letto e... buon acquisto!!! Smile

Fabio Donna

Vuoi acquistare un PC ricondizionato?
Acquista su Amazon!

Amazon Renewed
SuperOfferte del giorno su Amazon

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace", di votarlo e di condividerlo. Grazie! Smile

Se hai delle domande o se vuoi esprimere un'opinione puoi anche lasciare un commento Facebook.

Per non perdere le novità, le offerte e nuovi articoli del Blog di altraSoluzione iscriviti alla Newsletter!

Condividi questo articolo su:

Valutazione media: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Commenti Facebook

N.B.: i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione, quindi potrebbero non apparire subito.