Condividi questa pagina su:

Questa pagina piace a:

Qual è il miglior computer portatile?

Stampa
Amazon Renewed
SuperOfferte del giorno su Amazon

Miglior computer portatileMolte persone cercano su Google il miglior computer portatile, segno evidente desiderano acquistare il TOP. Ma qual è il miglior computer portatile?

Potrei rispondere semplicemente elencando una serie di marche e modelli, ciascuno con le sue promettenti specifiche e magari anche con i prezzi e i venditori più economici. Però una risposta del genere a una domanda così importante mi sembra limitativa e soprattutto di scarso aiuto per chi mi legge.

Invece, la risposta che preferisco dare alla domanda «Qual è il miglior computer portatile?» è:

"Il miglior computer portatile è quello giusto per te!"

L'obsolescenza (programmata)

Non prendiamoci in giro: oggi sappiamo benissimo che anche il più costoso dei modelli disponibili sul mercato avrà vita breve, tra i tre e i cinque/sei anni, perché tutto è stato studiato per obbligarci a rinnovare il nostro hardware con una periodicità "premeditata". Tutto ciò ha un nome: obsolescenza programmata.

Le CPU e i computer in generale sono sempre più veloci ma, contemporaneamente, i software diventano sempre più pesanti, col risultato che da decenni ci mettiamo sempre lo stesso tempo ad avviare il computer! Anzi, se ripenso a quanto erano veloci a partire il Commodore 64 e lo ZX Spectrum, tutto sommato posso affermare che le cose sono peggiorate invece di migliorare. Smile

E allora, a meno che tu non sia un riccone con budget illimitato, perché affannarti per comprare "l'ultimo grido", un computer portatile con enormi quantità di RAM e di hard disk, con CPU velocissime? Soprattutto sapendo che:

  1. Un computer portatile, a parità di prezzo, avrà prestazioni inferiori a un desktop. Quindi, le parole "portatile veloce" costituiscono un ossimoro e se cerchiamo prestazioni "spinte" non dobbiamo acquistare un portatile.
  2. Probabilmente dovremo aprirci soltanto dei documenti Word e rispondere a qualche email.
  3. Per le nostre esigenze va benissimo Word 2007 (che comunque utilizziamo al 10% delle sue possibilità) e che gira bene anche su computer con risorse limitate o addirittura, forse, ci basta il WordPad di Windows.
  4. Nel settore dell'elettronica di consumo l'asserzione «chi più spende meno spende» trova puntualmente una smentita.
  5. Due mesi dopo che avremo comprato l'ultimissimo, bellissimo modello, scopriremo che non è più "ultimissimo" e forse neanche più "bellissimo". Smile

Lo so, quanto appena detto non vale per tutti perché alcune persone, invece, sfruttano al massimo le potenzialità del loro computer. Però, malgrado il tono scherzoso delle precedenti affermazioni, sappiamo bene che, per la maggior parte delle persone, sono vere.

In ogni caso, la mia risposta alla domanda «Qual è il miglior computer portatile?», cioè «Il miglior computer portatile è quello giusto per te!» rimane valida: ciascuno di noi deve valutare con attenzione le sue esigenze e scegliere il miglior computer in base a esse, inclusa la possibilità di acquistare un computer ricondizionato, come ho spiegato nel mio precedente articolo "Computer ricondizionati: l'usato è conveniente?".

Come scegliere un computer portatile

Fatte le dovute premesse nei precedenti paragrafi, sono tanti i parametri che possono (e devono) influenzare la scelta di un computer portatile ma, in ogni caso, per scegliere il computer portatile giusto per te, devi sapere esattamente come lo utilizzerai, cosa dovrai farci.

Se sei tra le persone che lo utilizzano soltanto per lavori tipici "da ufficio" (Internet, email, qualche documento Word o Excel, ecc...) allora non hai bisogno di prestazioni particolarmente elevate e puoi accontentarti di modelli con risorse più limitate.

In questo caso il mio consiglio è di assicurarti che il pc portatile abbia almeno 8GB di RAM e un processore appena decente. La capienza dell'hard disk, dovendo archiviare soltanto documenti del "peso" di qualche KB, per te non è importantissima.
Magari puoi scegliere di spendere su un disco SSD (Solid State Drive) che, a parità di costo. è meno capiente rispetto agli HDD (Hard Disk Drive) ma molto più veloce.

Forse, se fai parecchio data entry di numeri su fogli di calcolo, può esserti utile una tastiera con tastierino numerico ma, in questo caso, sappi che le dimensioni (e il peso) del computer portatile aumentano e se hai bisogno di una grande "maneggevolezza" ti conviene rinunciare al tastierino numerico, oppure puoi prenderne uno esterno, collegandolo al computer tramite la porta USB quando ti occorre.

Se, invece, intendi sfruttare ogni byte della RAM e ogni Hz di clock della CPU perché utilizzi applicazioni molto pesanti (montaggio video, audio, grafica 3D, ecc...) allora come prima cosa ti consiglio di valutare con attenzione la possibilità di prendere un desktop perché, come dicevo poche righe sopra, a parità di prezzo, sono molto più prestanti dei portatili e soffrono meno l'obsolescenza perché sono molto più aggiornabili, dal punto di vista dell'hardware.

Ma se per te il facile trasporto è una caratteristica irrinunciabile come le alte prestazioni, allora assicurati di acquistare una workstation.

Le workstation portatili sono progettate ed equipaggiate per un uso intensivo e offrono prestazioni comparabili (ma inferiori, a parità di prezzo) a quelle dei desktop, nello spazio ridotto di un portatile.

Il loro difetto più grande è il prezzo, sensibilmente più alto dei normali portatili. In cambio, però, permettono di svolgere lavori "pesanti" col vantaggio del basso ingombro e peso, rispetto ai desktop.

Quale marca scegliere?

Acer, Apple, Asus, Fujitsu, HP, Lenovo, Samsung, Sony, Toshiba... sono tutte ottime marche, ciascuna con i suoi pregi e i suoi difetti.

Il consiglio che posso darti su questo particolare argomento è di scegliere tra quelle che offrono il supporto migliore, quelle che non ti abbandonano quando hanno concluso la vendita e che supportano i loro prodotti a lungo.

In questo senso, io mi sono trovato bene con HP e Lenovo ma non escludo che anche altri costruttori possano essere altrettanto seri. Prova a farti un giro sui loro siti e verifica le date degli aggiornamenti disponibili rispetto alle date di fine produzione dei loro prodotti.
Quelli che continuano ad aggiornare BIOS e Driver dei loro prodotti anche qualche anno dopo la fine produzione del computer sono senz'altro da preferire.

Grazie per avermi letto e... buon acquisto!!! Smile

Fabio Donna

Ti serve un computer portatile?
Acquista su Amazon!

Ti serve una workstation portatile?
Acquista su Amazon!

Amazon Renewed
SuperOfferte del giorno su Amazon

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace", di votarlo e di condividerlo. Grazie! Smile

Se hai delle domande o se vuoi esprimere un'opinione puoi anche lasciare un commento Facebook.

Per non perdere le novità, le offerte e nuovi articoli del Blog di altraSoluzione iscriviti alla Newsletter!

Condividi questo articolo su:

Valutazione media: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Commenti Facebook

N.B.: i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione, quindi potrebbero non apparire subito.