Condividi questa pagina su:

altraSoluzione piace a:

Le 10 richieste più strane nella realizzazione di siti Web

Stampa Stampa

Realizzare siti Web, a volte, è un mestiere veramente interessante! Smile

Richieste strane

Lavorando nella realizzazione di siti Web, mi è capitato di ricevere richieste molto strane da parte di alcuni Clienti (e non-clienti).

Ho pensato di rompere la "monotonia tecnica" di questo blog raccontandone qualcuna, in questa raccolta delle 10 richieste più strane che ho ricevuto, per sorridere insieme e magari... anche per evitare che altri facciano le stesse richieste. Smile

Tengo a precisare che queste 10 strane richieste sono reali Smile, non inventate:

#1: «Non voglio che sembri il sito di un'azienda seria

Questa esclamazione l'ho sentita da un amico/cliente che mi aveva chiesto di rifare il suo sito, ormai parecchio datato.

Ho cercato a lungo di convincerlo a fare un lavoro "a regola d'arte" ma senza successo, come ho raccontato nel mio articolo "Posizionamento Google: storia di un insuccesso".

Non ho mai capito quali fosse la sua idea di sito Web. Smile

#2: «Voglio che ogni pagina sia esteticamente differente da tutte le altre perché, altrimenti, il visitatore si annoia!»

Dopo questa richiesta mi sono domandato come mai ci s'impegni tanto nello sviluppare i "temi" (o "template") con lo scopo di facilitare la creazione di siti con un'estetica uniforme, che permetta al visitatore di orientarsi facilmente tra le varie pagine, imparando il più velocemente possibile a riconoscere gli oggetti base del sito come, per esempio, i menu, i link, i pulsanti, ecc...

Non avevo mai pensato che un visitatore si potesse annoiare a causa dell'uniformità delle pagine. Pensavo più che si potesse annoiare a causa dei loro contenuti! Smile

#3: «Non serve creare contenuti di qualità! Basta pagare e ci si posiziona primi su Google

...disse il Cliente con il vecchio sito completamente assente da Google! Smile

#4: «Un sito Web, per essere elegante, dev'essere scritto con caratteri piccoli

Non so, magari è vero, a patto d'indossare due telescopi che permettano di leggere scritte come questa:
Questo testo è grande 10px. Smile

Scherzi a parte, la scelta del font è importante e non può essere lasciata al caso o a un "sentito dire". Scegliere un font per il sito è importante quanto scegliere i contenuti, perché una lettura difficoltosa può generare abbandoni da parte dei visitatori.

#5: «A me il sito serve soltanto come biglietto da visita, per dare ai miei clienti i numeri di telefono e le tariffe orarie!»

...disse il Cliente con il sito composto da tre paginette semivuote che non ricevevano neanche una visita all'anno! Smile

Ma... mi chiedo... non sarebbe stato più economico stampare dei biglietti da visita o delle brochure da consegnare a mano o da spedire via email?

#6: «Voglio rifare il sito perché quello attuale non mi porta clienti, però quello nuovo lo voglio uguale a quello vecchio... ma funzionante!»

Questa richiesta mi è arrivata da un non-cliente che lamentava l'assenza di visite e di conversioni (acquisti) generate dal suo sito Web.

Il sito in questione era stato creato da un ragazzo inesperto e, al di là dell'aspetto estetico discutibile, della totale assenza di uno "schema" con oggetti di mille colori sparpagliati "a caso" sullo schermo, del fatto che non fosse responsive e dell'impossibilità di capire dove bisognava cliccare per acquistare il servizio (ammesso che qualcuno volesse farlo dopo aver visto il sito Smile), l'attività in sé era interessante e il Cliente era molto bravo nel suo lavoro, tanto da convincermi a investire del tempo nel suo progetto.

Concordammo una strategia e iniziai a realizzare una pagina dimostrativa di come, secondo me, avrebbe potuto migliorare i suoi risultati... anzi... già avere un qualunque risultato sarebbe stata una grosso successo, visto che partiva da zero! Smile

Quando mi disse che voleva il nuovo sito uguale a quello vecchio, risposi al non-cliente: «Cosa ti fa pensare che un sito uguale fatto da un'altra persona possa ottenere risultati differenti? Per avere risultati differenti bisogna fare cose differenti!»

Non l'ho più sentito.

#7: «Voglio fare un sito come subito.it, così faccio soldi a palate senza fare niente! Si può fare?»

Certamente! E tu li hai i milioni di Euro che subito.it ha investito nella realizzazione della piattaforma, nello staff e nelle pubblicità su tutti i network nazionali per ottenere i risultati che ha ottenuto? Smile

#8: «Voglio che la foto si veda a schermo intero, su qualsiasi dispositivo, senza tagliarla, senza cambiarne l'aspect ratio e senza spazi laterali o sopra e sotto!»

Il problema della "quadratura del rettangolo", come lo chiamo io, è molto diffuso. Infatti questa richiesta mi è arrivata da molti clienti.

Non so perché è molto difficile far capire che non è possibile far entrare uno dentro l'altro oggetti rettangolari con rapporti x/y (rapporto tra lato lungo e lato corto) diversi, senza deformarli, senza lasciare spazio intorno e senza ritagliarli.

Ho provato con le metafore, con i pezzi di carta, con i disegni, con i calcoli, con gli esempi "reali" (le bande nere nella TV quando si guarda un film in 4:3 su uno schermo 16:9 o viceversa) e ho anche scritto un articolo che spiega come creare le immagini per un sito web, ma non c'è stato verso. Questo semplice problema geometrico è di difficile comprensione per la maggior parte delle persone senza una preparazione tecnica, ma anche per alcuni sedicenti grafici pubblicitari. Smile

#9: «Voglio creare un sito, con accesso riservato agli iscritti (tramite login e password) ma con i contenuti indicizzati da Google!»

A meno che non crei delle credenziali di accesso per Google e a meno che tu non riesca convincere il bot di Google a utilizzarle, temo che il tuo desiderio rimarrà insoddisfatto. Smile

Inoltre, anche se Google riuscisse a indicizzare le tue pagine "chiuse", un eventuale visitatore le troverebbe altrettanto chiuse e abbandonerebbe il sito immediatamente, ma non prima di averti mandato un "anatema"! Smile

#10: «Un amico di mio figlio, che è esperto di computer, mi ha detto che per fare un sito ci vogliono un paio d'ore e che me lo farebbe per 100 Euro. Perché lei mi dice che ci vogliono così tante ore e così tanti soldi?»

Beh, i casi sono due: o l'amico di suo figlio è molto più bravo di me (il che giustificherebbe la tariffa oraria quasi doppia rispetto alla mia Smile) e, in questo caso, le consiglierei di rivolgersi a lui, oppure io e l'amico di suo figlio abbiamo idee diverse sulla definizione di "sito Web". Smile

Conclusioni

Spero che questa carrellata di "richieste strane" reali ti sia piaciuta e magari, se sei un collega, spero che tu abbia voglia di condividere le tue "richieste strane" nei commenti di Facebook.

Se vuoi chiedere ulteriori spiegazioni o se vuoi esprimere la tua opinione, non esitare a farlo lasciando un commento Facebook, oppure contattandomi in privato!

Grazie per avermi letto fin qui! Smile

E non dimenticare di mettere il tuo "Mi piace" qui sotto! Smile

Fabio Donna

Commenti Facebook

N.B.: i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione, quindi potrebbero non apparire subito.